Blog

Latest Industry News

Ferrari F8 Tributo



La casa del Cavallino Rampante svela, durante il salone di Ginevra 2019, la berlinetta che sostituirà la 488 GTB: la Ferrari F8 Tributo, con motore centrale-posteriore, massima espressione di questa tipologia di vettura.

La Ferrari F8 Tributo è stata concepita per omaggiare il motore V8 Ferrari più potente di sempre, le cui prestazioni hanno fatto la storia.

MOTORE

La Ferrari F8 Tributo mantiene, come la 488 GTB l’architettura a motore posteriore centrale. Rispetto alla 488 la F8 presenta 50 CV in più e una maggiore efficienza aerodinamica, migliorata del 10% rispetto al modello precedente.

La Ferrari F8 Tributo fissa nuovi limiti per tutti i propulsori in assoluto e non solo per i motori turbo!

Con i suoi 720 CV e la potenza specifica record di 185 CV/l, è il V8 più prestazionale di sempre per una Ferrari non in serie limitata.

Il rendimento della vettura è ottimizzato grazie alla riduzione della temperatura dell’aria all’interno del cilindro e alla presenza di polmoni e collettori di aspirazione specifici e con fluidodinamica ottimizzata.

Tutto questo garantisce una massima efficienza a favore di prestazioni entusiasmanti: la Ferrari F8 Tributo è in grado di erogare 720 CV a 8.000 giri/minuto e la potenza specifica raggiunta è pari a 185 CV/l.

Grazie a soluzioni di alleggerimento sulle masse rotanti, come le bielle in titanio di derivazione F1, l’aumento delle performance è erogato in modo più reattivo.


SOUND MADE IN FERRARI

Sulla Ferrari F8 Tributo il layout di scarico e i collettori in Inconel sono stati interamente modificati fino ai terminali, per definire un sound unico e dedicato.

Il risultato è un motore migliorato sia in termini di intensità che di qualità del suono, il cui timbro risulta inconfondibile.

Le entusiasmanti prestazioni di questo motore sono erogate in totale assenza di ritardo del turbo (turbo lag), garantendo una guida piacevolmente dinamica.

La Ferrari F8 Tributo inoltre utilizza i sensori giri turbo sviluppati nella 488 Challenge per massimizzare l’efficienza dei turbocompressori in base alla richiesta di potenza sul pedale.


PERFORMANCE AERODINAMICHE UNICHE

Grazie all’impegno nei campionati GT e Challenge Ferrari ha perfezionato il proprio know-how, per creare tecnologie altamente innovative con il più alto livello di prestazioni accessibili a ogni tipo di pilota.

La Ferrari F8 Tributo è a tutti gli effetti la berlinetta di serie a motore centrale-posteriore più potente sul mercato.

Per rendere le prestazioni fruibili da parte di tutti, gli ingegneri Ferrari hanno lavorato all’integrazione delle performance di motore e aerodinamica con l’ultima evoluzione dei sistemi di controllo.

Grazie al Side Slip Control, il pilota migliora la propria abilità di gestione della guida al limite, e questo rende l’esperienza di guida molto più divertente.


DESIGN

Disegnata dal Centro Stile Ferrati, rappresenta il ponte verso un nuovo design esterno. Il lavoro svolto dai designer ha avuto come duplice obbiettivo quello di disegnare un tributo al motore V8 Ferrari, ispirandosi ai modelli V8 più iconici di sempre, e quello di contraddistinguere in modo significativo la vettura connotandola con uno stile sportivo e funzionale all’aerodinamica.

Gli elementi aerodinamici sono perfettamente integrati nel design della vettura e sono esaltati da linee pulite e al contempo decise.

L’anteriore della Ferrari F8 Tributo è caratterizzato dall’introduzione dell’S-Duct. Attorno a questa soluzione tutti gli elementi sono stati ridisegnati per evidenziare l’aerodinamica della vettura.

Come si può notare, il faro anteriore a LED presenta delle forme più contenute ed è sviluppato interamente in orizzontale. Grazie alla riduzione delle sue dimensioni la classica forma a “L” è data da un’altra presa aerodinamica tecnica.

L’anteriore è completato con prese aerodinamiche laterali avvolte dalla forma del paraurti e con due flick aerodinamici laterali di colore nero, che proseguono otticamente dietro la ruota.

La fiancata è caratterizzata da due muscoli evidenti nel parafango anteriore e posteriore, che danno l’impressione di una vettura plasmata intorno alla meccanica.

La presa d’aria laterale prende una nuova forma evidenziando uno dei più importanti motivi di stile delle storiche Ferrari a V8 centrale-posteriore

 

NUOVI INTERNI IN STILE COCKPIT

 

Gli interni della Ferrari F8 Tributo mantengono il classico tema caratteristico delle berlinette 8 cilindri a motore centrale-posteriore.

I sedili presentano uno stile tutto nuovo, unico nel suo genere, e ogni componente della plancia è stato ridisegnato apposta per questa vettura.

Le nuove bocchette a forma rotonda sono incastonate su sculture di alluminio che fanno risaltare la struttura della plancia. Per enfatizzare la leggerezza dell’insieme, la plancia è impreziosita da una vela di alluminio che sostiene il satellite centrale e prosegue all’interno della plancia stessa. Sempre nell’ottica di alleggerimento visivo, una venatura in fibra di carbonio divide la parte superiore dalla parte inferiore, snellendo l’intero corpo plancia.

Ciò che mantiene l’impronta classica della vettura è il classico quadro strumenti con contagiri centrale, che con gli anni non passa mai di moda.

La Ferrari F8 Tributo vanta volante e comandi di nuova generazione, progettati per lasciarvi a bocca aperta.

Nella parte posteriore della vettura troviamo un display passeggero touch-screen opzionale da 7 pollici, che migliora e vivacizza la vita di bordo.

Leave comments

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to top